Concorso “Un poster per la pace” indetto dal Lions Club Mirandola

Il Lions Club Mirandola ha indetto, anche quest’anno, il Concorso “Un Poster per la Pace” presso le Scuole Medie del suo territorio di competenza (comprendente i 6 comuni dell’area nord-modenese). Questo  concorso artistico incoraggia i giovani a esprimere la propria visione della pace. Il tema di quest’anno è “La solidarietà è importante”. I poster, giudicati in base a criteri di originalità, merito artistico ed espressività del tema, passano attraverso diversi livelli di selezione: dal primo, locale, all’ultimo, internazionale nel quale una giuria di esperti sceglie il vincitore del primo premio assoluto (consistente in 5000 USD e nel viaggio alla cerimonia di premiazione in USA) e i vincitori dei 23 premi di merito (ciascuno del valore di 500 USD).

Nei giorni scorsi si è conclusa la fase locale, organizzata dal Lions Club Mirandola, alla quale hanno preso parte le tre Scuole Medie di Mirandola, Cavezzo e S.Prospero. Più di 100 poster sono stati complessivamente presentati e giudicati da una commissione composta dal presidente del LC Mirandola, Nunzio Borelli, e dalle socie Lions, Silvia Aldrovandi e Lorella Silvestri. Per ogni scuola, è stato individuato il poster vincitore, da inviare alle successive selezioni. Più precisamente, alla Scuola Media Montanari di Mirandola il primo è stato assegnato a Sonja Koci con un poster ricco di colori che mostra le nazioni, simboleggiate da tanti palloncini legati fra loro e tenuti da una ragazza senza volto (la solidarietà non ha volto), circondate da alcuni fra i principali monumenti dei vari paesi e dai simboli della pace inframmezzati all’erba, tutt’attorno. Alla Scuola Media D. Alighieri di Cavezzo, il poster migliore è stato quello di Miriam Vicari: il disegno rappresenta mani di persone di tutte le razze che sorreggono un cuore formato da bandiere unite e sovrastate dal volo di una colomba con un ramoscello di ulivo, sullo sfondo dell’arcobaleno. Infine alla Scuola Media di S. Prospero è stato scelto il poster di Joana Diana Burlacu, che raffigura tre volti, sui quali sono visibili le impronte dei ragazzi in un abbraccio al mondo.

A ciascuna delle vincitrici, molto brave ed espressive, è stato donato un premio simbolico, in attesa (fra qualche tempo) di conoscere, come tutti augurano loro, di vederne almeno una vincitrice internazionale.

Al centro,  la vincitrice, coi rappresentanti Lions e gli insegnanti della Scuola Media Montanari di Mirandola

Terza da dx, la vincitrice, con i rappresentanti Lions e gli insegnanti della Scuola Media D. Alighieri di Cavezzo

Al centro, la vincitrice, con i rappresentanti Lions e gli insegnanti della Scuola Media di S. Prospero